Futurahma. Tecniche pittoriche, critica delle varianti e problemi conservativi. Dal Futurismo al ritorno al classico (1910-1922)

Responsabile dell’unità SNS
Margherita d’Ayala Valva

La Scuola Normale Superiore partecipa al progetto "Futurahma. Tecniche pittoriche, critica delle varianti e problemi conservativi. Dal Futurismo al ritorno al classico (1910-1922)", Firb-Futuro in ricerca 2012 (durata 2013-2016), coordinato da Mattia Patti (Università degli Studi di Pisa), con una propria unità locale.
Nell’ambito del progetto, l’unità della Scuola Normale si occupa in maniera specifica dello studio delle fonti documentarie e della disseminazione (sito web e base dati).
L'obiettivo generale è lo studio delle fonti documentarie, a stampa e manoscritte, concernenti le tecniche e i materiali della pittura negli anni fra Futurismo e Ritorno all'ordine (1910-1922).
Gli artisti su cui si incentra la ricerca sono i firmatari dei primi Manifesti (Giacomo Balla, Umberto Boccioni, Carlo Carrà, Luigi Russolo, Gino Severini), Gerardo Dottori, alcuni membri del Futurismo fiorentino (Primo Conti, Ardengo Soffici), i pittori dei movimenti Metafisica e Valori Plastici.
Si dedica particolare attenzione all’analisi dei testi prodotti dagli artisti, alle loro fonti e alle loro letture (la manualistica Hoepli per le accademie e le scuole di restauro, le ristampe e nuove edizioni di manuali antichi), nonché ovviamente ai Manifesti e alle riviste specialistiche.




Sito web: www.futurahma.it

W3C quality assurance

Convalida XHTML Convalida CSS
LABORATORIO DI DOCUMENTAZIONE STORICO ARTISTICA
piazza dei Cavalieri, 8 56126 Pisa, Italia
Tel. 050.509870 Fax 050.509790
E-mail: docstar@sns.it
sfondo piede