Il Campano: storia di una rivista e della cultura giovanile pisana tra le due guerre


Il progetto, finanziato dalla Fondazione Pisa (2013-2014), propone la ricostruzione di un importante capitolo della storia di Pisa: la vicenda de «Il Campano», uno dei maggiori periodici editi dai Gruppi Universitari Fascisti (GUF) pisano tra il 1926 e il 1944.
L’acquisizione digitale permetterà la ricomposizione della rivista, attualmente di difficile accesso e dispersa tra diverse sedi, e la sua salvaguardia dal rischio di perdita o danno.
Il progetto si estenderà anche all’individuazione, allo studio e alla schedatura informatica di pagine di critica d’arte presenti nelle riviste GUF pubblicate in altre città italiane. Questo sviluppo contribuirà a delineare in maniera più ampia l’intera rete editoriale e gli aspetti del dibattito culturale e artistico che ha coinvolto una generazione.

 


PersonaleCoordinatore
Mattia Patti (Università di Pisa)

Personale di ricerca
Vanessa Martini con la collaborazione di Livia de Pinto e Valeria Venuti

Personale tecnico
Sviluppo informatico e grafico: Giulio Andreoletti, Andrea Ficini

Fondi digitalizzati: Biblioteca della Scuola Normale, Biblioteca Universitaria di Pisa, Biblioteca Cathariniana di Pisa, Muzio Salvestroni

Finanziamento Fondi istituzionali SNS, Cassa di Risparmio di Pisa



Accedi al progetto