Il Laboratorio di Documentazione Storico-Artistica (DocStAr) nasce nel 2013 dalla fusione di due precedenti laboratori: Laboratorio di Arti Visive e il Laboratorio per l’Analisi, la Ricerca, la Tutela, le Tecnologie e l’Economia per il patrimonio culturale.

Il nuovo Laboratorio opera nell’ambito storico-artistico, inteso senza cesure cronologiche dall’antichità classica all’età contemporanea. L’intento documentario copre una vasta gamma di temi e metodologie, che vanno dalle indagini non invasive su singole opere, alla realizzazione di archivi informatici relativi a fondi grafici e fotografici, epistolari e fonti a stampa.

Il termine “storico-artistico”, pertanto, indica più un metodo che un proposito di gerarchia qualitativa dal momento che già nel campo di lavoro dei precedenti laboratori rientravano le più diverse forme di comunicazione visiva.

Al tempo stesso l’attività del Laboratorio è rivolta allo studio e alla divulgazione critica di aggregazioni collezionistiche ed istituzioni museali, fino ad includere complesse reti territoriali, attraverso varie e differenziate modalità comunicative che valorizzano anche le più recenti tecnologie digitali.

Al funzionamento scientifico del laboratorio, diretto da Flavio Fergonzi, partecipano i docenti e ricercatori del Seminario di storia dell’arte Scuola Normale, operando anche con l’intento di mantenere un diretto collegamento con l’attività didattica.